F.I.G.S.

Federazione Italiana Gioco Scopone

Get Adobe Flash player

Translate

Italian Arabic Chinese (Simplified) English French German Japanese Korean Russian Spanish

Galleria Fotografica

Link Consigliati

 

Logo AAR Ricciardelli

Contrada ( AV ) Italia
Tel 0825 - 674371
Fax 0825-674370
 

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

 villanicalce

Da oltre cinquanta anni
una significativa
presenza nel settore edile

 

Questo spazio è riservato ad aziende amiche e sponsor della FIGS

Visitors Counter

0002530353
OggiOggi318
IeriIeri417
SettimanaSettimana737
MeseMese8269
AnnoAnno2530353
IP:34.236.191.104
Logged In Users -0
Guests -79
Now Online
-

1950 - Nemesio, Alcune regole sul giuoco dello Scopone

Valutazione attuale:  / 0
ScarsoOttimo 

Questo libro è proprio particolare: l'abbiamo rintracciato tramite Maremagnum, sito di libri introvabili e, francamente, ci sembra di aver avuto un vero colpo di fortuna.
L'autore si firma con lo pseudonimo di Nemesio, filosofo greco del IV e V° secolo che fu anche vescovo di Emesa, antica città della Siria, famosa per una battaglia tra i Romani, sotto l'impero di Aureliano,  e Zenobia, regina di Palmira (nel 272 d.C.), siamo sempre in Siria ai confini dell'impero romano. Sapete quale è il suo nome oggi: Homs ... vi ricorda niente ??? Le stragi che vi avvengono da qualche anno sono purtoppo tristemente celebri; le distruzioni perpretate dall'ISIS nella zona pure !
Foto della Fortezza dei cavalieri, da WikipediaNei suoi dintorni, 65 km a ovest della città, vicino al confine libanese, si erge il Krak dei Cavalieri (Fortezza dei cavalieri), che fu per quasi due secoli il più potente baluardo dei Crociati, controllato dall'Ordine dei Cavalieri dell'Ospedale fino alla sua riconquista da parte del Sultano mamelucco Baybars nel 1271 (tutte le notizie da Wikipedia, compresa la foto a fianco).

Ora il nostro autore ha tutte le ragioni per usare uno pseudonimo, infatti ha di che vergognarsi: quando leggerete la parte storica vedrete quante cose si è inventato !!
Secondo questo personaggio ineffabile le prime tracce del gioco risalgono ai tempi di Carlo V ... Filippo III di Spagna era un provetto giocatore e, alla corte dei Borboni di Francia, ben 1500 coppie si dedicarono con passione a questo gioco: per ben 35 giorni e 35 notti si cimentarono nell'agone e vinse la coppia Rabayllac e Bourdou, peccato non citi il punteggio ...

35 giorni ed altrettante notti: un vero record !!! Questa iperbole la dice lunga sull'attendibilità della storia che il nostro ci racconta.
Continua dicendo che la Rivoluzione Francese trasformò completamente la tecnica del gioco e l'innovatore principale fu (nientepopodimeno che ...) Napoleone Bonaparte  !!!
Poi nel '600 l'abate Chitarrella raggruppò, in un codice che da lui prende il nome, i principali elementi e le regole del gioco.

Ragazzi !!! Fatevi una colossale risata: è tutto inventato e anche un pochino esagerato, in tutti i tornei visti e giocati 35 giorni di assoluto combattimento non li regge neppure il più quotato Hulk scoponistico che ci è dato conoscere ...
Abbiamo cercato di fare qualche verifica storica, vediamo:
Carlo V non dovrebbe essere quello di Francia (1338-1380) a quell'epoca le carte erano appena ai primi vagiti
Carlo V di Spagna (1500-1558), detto il Re Sole, potrebbe essere un candidato.
Filippo III (1578-1621), citato subito  dopo, confermerebbe che si tratta proprio di questi due sovrani.
Il primo re dei Borbone di Francia fu Enrico IV (1553-1610), la dinastia termina con la Rivoluzione francese.
Ma ... un po' troppo presto per lo Scopone in tutti e 3 questi casi
Quanto a Napoleone abbiamo contattato uno studioso e storico del personaggio: sembra che odiasse le carte.
Chitarrella viene collocato nel 600, citato perdipiù per lo Scopone, vien fatto vivere almeno 100 anni prima.
Stendiamo un velo pietoso su tutto ciò !!!

Poi viene la parte tecnica, neppure troppo sballata, però con la credibilità che si è guadagnato nelle prime pagine forse non troverà molte persone disposte a dargli retta.
Va bè leggetelo e scusate se ci siamo dilungati: se qualche lettore ha altre notizie sull'autore saremo lieti di avere le sue testimonianze.
Il link per scaricare il documento è questo: 1950 Nemesio Alcune regole sullo Scopone (5.66 MB)
 

1950 nemesio scopone