F.I.G.S.

Federazione Italiana Gioco Scopone

Get Adobe Flash player

Translate

Italian Arabic Chinese (Simplified) English French German Japanese Korean Russian Spanish

Galleria Fotografica

Link Consigliati

 

Logo AAR Ricciardelli

Contrada ( AV ) Italia
Tel 0825 - 674371
Fax 0825-674370
 

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

 villanicalce

Da oltre cinquanta anni
una significativa
presenza nel settore edile

 

Questo spazio è riservato ad aziende amiche e sponsor della FIGS

Visitors Counter

0002530375
OggiOggi340
IeriIeri417
SettimanaSettimana759
MeseMese8291
AnnoAnno2530375
IP:34.236.191.104
Logged In Users -0
Guests -80
Now Online
-

1950 - Oliva Scocchera, Il giuoco dello Scopone

Valutazione attuale:  / 0
ScarsoOttimo 

Questo libro fa parte della collezione di Riccardo Di Giulio Cesare che lo conservava nella sua biblioteca, Roberto Mitolo, figlio di Pasquale, il fondatore della ABS, ce ne ha donato una copia e lo ringraziamo per la cortesia.
Gianni Scocchera è tra i fondatori ed il Primo Presidente della ANS.
Ecco quanto dicono gli autori nella loro Prefazione: “Questo manualetto teorico-pratico ha ... lo scopo di mettere in giusta luce il giuoco dello scopone e sulla buona strada tutti quelli che desiderano veramente apprendere e perfezionarsi in questo giuoco, che non è una facile scopella (a quattro) con la quale essendovi delle affinità, fa ai più ritenere di saper giuocare lo scopone. Senonché, lo scopone è un giuoco squisitamente a compagni, laddove ogni giuocatore giuoca con le carte proprie e quelle del compagno, mentre in una qualunque scopella (anche a quattro) ogni giuocatore è libero di giuocarsi le proprie carte come desidera e come vuole, indipendentemente da quelle dell'altro o degli altri giuocatori. E l'errore è questo: i compagni non riuscendo ad intendersi fra loro, il più delle volte per quella mancanza di tecnica, finiscono col fare un giuoco individuale, che si approssima al giuoco della scopa (che generalmente si giuoca in due) ed è, al tempo stesso, divertente e pietoso vedere il giuoco dello scopone trasformato, molto spesso, addirittura in quello di «asso piglia tutto»!
Gli autori non considerano il lavoro di Luigi Chiurazzi del 1895 e probabilmente neppure conoscevano quello di Capecelatro del 1855.
Ciò che essi dicono nella Introduzione al Giuoco, al numero 13, è per noi molto importante: “Non ha nulla a che vedere il Chitarrella con il giuoco dello scopone: a questo Prete, vissuto sullo scorcio del XVIII secolo, va solamente attribuito un celebre ed originale trattato in latino maccheronico sul giuoco del tressette e sul giuoco del mediatore o quadrigliato ...”.
L'unico peccato è che non citano fonti o documenti. In definitiva un libretto facilmente leggibile e comprensibile, organico e preciso !!
Sarebbe stato bello includere Gianni Scocchera ed Orazio Oliva tra i Personaggi dello Scopone, ma non siamo riusciti, neppure tramite gli amici napoletani, a trovare parenti od altri per avere ragguagli. Se qualche lettore ci può aiutare saremo lieti di rimediare a questa lacuna.

Questo il link al documento:  1950 Oliva Scocchera Il giuoco dello Scopone (15 MB)

 

 

1950 Oliva Scocchera Il giuoco dello scopone