F.I.G.S.

Federazione Italiana Gioco Scopone

Get Adobe Flash player

Translate

Italian Arabic Chinese (Simplified) English French German Japanese Korean Russian Spanish

Galleria Fotografica

Link Consigliati

 

Logo AAR Ricciardelli

Contrada ( AV ) Italia
Tel 0825 - 674371
Fax 0825-674370
 

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

 villanicalce

Da oltre cinquanta anni
una significativa
presenza nel settore edile

 

Questo spazio è riservato ad aziende amiche e sponsor della FIGS

Visitors Counter

0002191195
OggiOggi76
IeriIeri111
SettimanaSettimana1349
MeseMese14059
AnnoAnno2191195
IP:3.80.128.196
Logged In Users -0
Guests -22
Now Online
-

1995 - Verdina, Lo scopone classico e scientifico

Valutazione attuale:  / 3
ScarsoOttimo 

Il signor Aurelio Verdina scrive questo libro a 71 anni, nel 1995, lo pubblica in proprio e lo vende sul Web, un bell'esempio di creatività e passione !!  Ne fa poi due nuove versioni nel 1999 e nel 2001.
Purtroppo è volato nel Paradiso dei Giocatori nel giugno 2002
Egli ci intrattiene su come è nato lo Scopone ed il suo punto di Primiera; parla della tendenza del gioco a rinnovarsi, all'alba del  Terzo millennio,  auspicando, in sintonia con Gianfranco Ricci di Genova, campione Italiano ANAC, l’abolizione del Settebello quale punto di mazzo; la ragione di ciò sta nel cercare di ridurre la componente fortuna nelle smazzate; dubitiamo però che questa proposta possa essere accettata.
Aurelio Verdina con la moglie, signora Evelina Terrile, Tellaro 2000Egli racconta che nel suo paese natìo, Uscio (GE) nell’entroterra ligure, negli anni ’30 la primiera veniva conteggiata solo sulle carte numeriche, con l'esclusione delle figure.
Spiega il concetto dell’incrocio, cioè la carta posseduta eguale dal mazziere e dal suo socio, o dalla coppia Est Ovest, entrambi restii a giocarla per via che l’aspettano dall’avversario e, in tal modo, regalano diverse carte che potrebbero incamerare.
Nel capitolo de La controrottura argomenta che alla coppia mazziere conviene che le carte sparigliate siano in numero pari e per tale ragione deve fare il contro spariglio.1999 Verdina Copertina
Tra questi controsparigli molto interessanti sono le indicazioni per il gioco dei 7 in particolare; per questa sola ragione è uno dei più originali nel panorama dei libri di scopone.
Ad esempio se viene sparigliato il 7 con la presa 1+6=7 un controspariglio possibile, in mancanza di quello diretto, è 2+4=6. Con tale giocata restano sparigliati 1, 2, 4 e 7 ma 1+2+4=7 e, per la coppia mazziere ciò è una garanzia. Anche se si  producesse un ulteriore spariglio, per esempio, 1+2=3 o 4+1=5 rimarrebbe possibile arrivare a prendere 3+4=7 oppure 2+5=7.


Vi interessano tutti i trucchi del signor Verdina ?
E’ possibile acquistare il suo libro; il figlio ancora ne possiede copie.
La moglie del signor Aurelio si chiama Evelina Terrile ed abita a Rapallo

 

2001 Verdina Copertina