F.I.G.S.

Federazione Italiana Gioco Scopone

Get Adobe Flash player

Translate

Italian Arabic Chinese (Simplified) English French German Japanese Korean Russian Spanish

Galleria Fotografica

Link Consigliati

 

Logo AAR Ricciardelli

Contrada ( AV ) Italia
Tel 0825 - 674371
Fax 0825-674370
 

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

 villanicalce

Da oltre cinquanta anni
una significativa
presenza nel settore edile

 

Questo spazio è riservato ad aziende amiche e sponsor della FIGS

Visitors Counter

0002530376
OggiOggi341
IeriIeri417
SettimanaSettimana760
MeseMese8292
AnnoAnno2530376
IP:34.236.191.104
Logged In Users -0
Guests -89
Now Online
-

Teresa Arcieri

Valutazione attuale:  / 7
ScarsoOttimo 

Teresa Arcieri nasce nel 1939 a Salerno.
Presto si diploma al Liceo Classico e poi si mette a lavorare con il padre che aveva una Impresa di  Costruzioni Edili.
Dopo il matrimonio,  nel 1961, lascia il lavoro per essere moglie e poi mamma di due splendide figlie; molto più tardi diventa nonna, due volte, di Alessandro ed Alessio. Una delle figlie,  Maria Giovanna, vive in Brasile, nella zona Nord Est, presso la Praia de Cotovelo, là dove il Brasile ha ancora oggi i colori, i profumi e la musica del territorio incontaminato.

Guido Sàpora, Teresa Arcieri, Mario Sabatino, Coppa Arcieri, Positano ottobre 1993Teresa Arcieri non è inizialmente una giocatrice di Scopone, ma il padre sì ed è un ottimo giocatore.
Si chiamava Giuseppe ed aveva il titolo di Barone di San Mauro Forte, in provincia di Matera.
Anche oggi in quel paese esiste il palazzo Palazzo Arcieri-Bitonti che era una antica residenza di un ramo della famiglia Arcieri il cui capostipite Gaspare Arcieri, acquistò il feudo di San Mauro alla metà del secolo XVIII.
Sopra il portale d'ingresso è inciso uno stemma con le parole: FORTEZZA, FEDELTA' e GENEROSITA' che sono caratteristiche della famiglia Arcieri.
In questo palazzo fu ospite Cesare Malpica che, nei suoi scritti elogiò l'ospitalità con cui fu ricevuto durante il suo celebre viaggio per i paesi della Regione

La baronessa Teresa prende tutto ciò dal padre ma, come abbiamo già detto, non la passione per il gioco: anzi prediligeva i giochi d'azzardo. Oggi i nostri ragazzi sono attratti dal Poker Texano e da simili sollazzi ludici.
Ma quando lei scopre lo Scopone, buon sangue non mente, lascia compleamente tutti questi altri passatempi e diventa essa stessa una appassionata organizzatrice di eventi ludici del gioco.
A Salerno fonda,  con Agostino Alfano, la ASS che presiede per più di 20 anni; subito dopo è tra le promotrici ed una convinta sostenitrice della nascita della Federazione. Teresa Arcieri, Positano 1995La sua figura carismatica permette la costituzione della FIGS e subito viene designata quale primo Presidente della stessa.

Ecco quanto ci racconta la baronessa : "Lo Scopone è un punto d'arrivo e segna la discontinuità con giochi che non creano amicizia e solidarietà ma solo dissapore tra i praticanti e spesso determina la fine di rapporti personali magari di lunga data".
Dopo la scomparsa del padre, nel 1990, organizza dei Tornei a lui dedicati:  La Coppa Arcieri, tutto ciò sin dai primi anni '90; la gara vede sempre presenti le Associazioni campane e pugliesi: nella foto vediamo la baronessa con i premi per la Coppa del 1995, torneo tenutosi a Positano (SA).

Noi ringraziamo la Baronessa per averci dato queste notizie: oggi purtroppo non la vediamo più frequentare i tavoli dei nostri Tornei ma ancora abbiamo negli occhi l'immagine della sua figura, inconfondibile per eleganza e signorilità.
Teresa Arcieri ben incarna il motto di famiglia FORTEZZA, FEDELTA' e GENEROSITA' che sono state trascritte dalla pietra del palazzo direttamente nel suo cuore.
Chi scrive non ha avuto il piacere di conoscerla di persona ma dalla sua voce, dalle sue parole, sempre pacate e serene nonostante gli strali della vita, traspare sempre quella meravigliosa presenza nei Tornei che gli amici dello Scopone ancora ricordano.
Grazie Teresa per la preziosa testimonianza !!!

In piedi: Mele, Arcieri, Pisacane, Siniscalchi, Venturelli, Fattorusso ed Accardi. Sedute: Spetrini e Gallo, Nocera Inferiore (SA) anni 90